La Regione a Bruxelles

21.09.20

Aperto il sondaggio online sul Patto europeo per le competenze

Bruxelles, 20/09/2020 –Nell'ambito dell’ Agenda europea delle competenze la Commissione europea ha proposto un Patto per le competenze (che sarà lanciato ufficialmente a novembre). Si tratta di un nuovo modello di impegno per le competenze che contribuirà ad affrontare le sfide di COVID-19 e a realizzare gli obiettivi del percorso di ripresa, della strategia industriale dell'UE e della transizione verde e digitale. Le competenze sono fondamentali per il futuro. C'è un bisogno crescente di imparare e continuare ad imparare per poter progredire e solo agendo insieme è possibile realizzare il cambiamento necessario per favorire una ripresa economica che sia socialmente inclusiva.

Il Patto mira dunque a mobilitare e incentivare tutte le parti interessate a intraprendere azioni concrete per l'aggiornamento e la riqualificazione delle persone in età lavorativa e, se del caso, a mettere in comune gli sforzi grazie a partenariati.
Può essere attuato attraverso:
- impegni individuali delle aziende o di altri stakeholder;
- l'impegno delle organizzazioni/partenariati esistenti;
- il lancio di partenariati europei su larga scala tra il pubblico e il privato, che coinvolgano più soggetti interessati

Il settore industriale, i datori di lavoro pubblici e privati, le parti sociali, i centri di istruzione e formazione e le agenzie per l'impiego sono chiamati a lavorare insieme per pensare a nuove strategie e azioni condivise. Per favorire questo processo di partecipazione, è stato lanciato un sondaggio online, aperto fino al 12 ottobre 2020, che permette alle parti interessate di fornire il proprio contributo sul Patto per le competenze e sui suoi elementi essenziali.